Crea sito

Ripetitore VHF della Sezione

E' in funzione un ripetitore analogico VHF autocostruito  con le seguenti caratteristiche :

Identificativo    IR5AZ

Locatore JN53GC

Frequenza  145.725 Mhz  ( R5 )

Shift -600 Khz

Tono sub audio  79.7 Hz

Modo Fonia FM

Antenna Verticale collineare 2 x 5/8

Potenza effettiva irradiata 9,85 W

 

 

Cartina copertura radioelettrica

 ESCAPE='HTML'

La copertura del ripetitore è prevalentemente in ambito locale, essendo installato in posizione non troppo elevata, circa 80 metri s.l.m.

Apparato

Il ripetitore è stato assemblato da Vincenzo i5LVV  con apparecchiature ormai inutilizzate  e con materiali recuperati, quasi niente è stato acquistato.

In ricezione è stato messo un FT 1500 M Yaesu veicolare solo VHF.

In trasmissione invece si è usato un vecchio FT2700rh tarato per circa 5 W. all'ingresso delle cavità.

I circuiti di comando e l'identificativo vocale sono stati realizzati sulla base di schemi e progetti desunti da  vari siti radioamatoriali.

Tramite dip switch si possono impostare le temporizzazioni coda ponte e TOT.

L'alimentazione è ottenuta con due batterie piombogel e due piccoli pannelli solari da 50W.

 

Filtro duplexer in cavità

Data la bassa potenza in gioco, sono state sufficienti solo 4 cavità, due passabanda con notch sul trasmettitore e due sul ricevitore.

Le dimensioni sono state ricavate da un progetto di W1GAN pubblicato sul numero di Luglio del 1972 di QST.

Le cavità sono state costruite da Luciano i5NHI sono in tubo e piastre di alluminio di forte spessore, senza saldature, i pezzi sono torniti e poi tenuti insieme da tiranti in acciaio inossidabile.

Nonostante non ci sia stato nessun trattamento superficiale e le singole parti non siano saldate le perdite sono certamente un poco più elevate rispetto a cavità commerciali, ma tutto sommato contenute.

 

Antenna

Attualmente, in attesa di una antenna specifica in allestimento, è stata collegata una verticale collineare commerciale bibanda Diamond X300  con configurazione 2 x 5/8 in VHF